Vita sana

Conosci la funzione delle ghiandole di Montgomery e come trattarle

Le ghiandole di Montgomery sono piccole ghiandole che circondano il capezzolo e l'areola del seno. Le ghiandole di Montgomery appaiono come piccoli punti e di solito sono più evidenti nelle donne in gravidanza. Avanti, saperne di più su cosa sono le ghiandole di Montgomery e quali sono le loro funzioni, specialmente durante l'allattamento.

Il numero di ghiandole di Montgomery nel seno di ogni donna è generalmente diverso. Ogni lato del seno ha una media di circa 10-15 ghiandole di Montgomery. Queste ghiandole di solito appaiono come grumi o piccoli punti attorno al capezzolo o all'areola del seno.

Durante la gravidanza, le ghiandole di Montgomery possono ingrandirsi e diventare più visibili. Questo è influenzato dagli ormoni della gravidanza che fanno cambiare il seno di una donna durante la gravidanza e l'allattamento in seguito.

Alcune funzioni delle ghiandole di Montgomery

Le ghiandole di Montgomery sono una combinazione delle ghiandole mammarie e sebacee del seno. Le ghiandole di Montgomery hanno diverse funzioni, vale a dire:

Lubrifica il capezzolo e l'areola

Le ghiandole di Montgomery producono oli naturali per idratare, idratare e pulire l'area del capezzolo e dell'areola. Questo olio ha anche proprietà antibatteriche che possono prevenire la crescita di germi che causano infezioni intorno al capezzolo e all'areola.

Sostieni il regolare processo di allattamento al seno

Le ghiandole di Montgomery possono produrre profumi che possono essere rilevati dall'olfatto di un bambino. Con l'aroma, il processo di attacco della bocca del bambino al capezzolo della madre durante l'allattamento diventa più fluido.

È questo profumo che incoraggia il bambino a cercare la posizione del capezzolo della madre in modo che possa allattare subito dopo la nascita o durante l'inizio dell'allattamento al seno (IMD).

Come mantenere la salute e la funzione delle ghiandole di Montgomery

Le ghiandole di Montgomery a volte possono bloccarsi, gonfiarsi e infiammarsi o infettarsi, specialmente durante l'allattamento. Ciò può causare gonfiore al seno e causare dolore al capezzolo e all'area dell'areola.

Per evitare che ciò accada, è necessario trattare le ghiandole di Montgomery nei seguenti modi:

1. Pulisci correttamente le ghiandole di Montgomery

Affinché la sua funzione non venga disturbata, è necessario pulire regolarmente le ghiandole di Montgomery. Il trucco consiste nel pulire regolarmente il seno, i capezzoli e l'areola con acqua tiepida e sapone neutro a base di sostanze chimiche.

Quando pulisci il seno, evita di usare saponi a base di sostanze chimiche aggressive, come saponi antibatterici o saponi che contengono profumo, perché possono irritare la pelle del seno e le ghiandole di Montgomery.

L'uso di saponi irritanti può anche rimuovere gli oli naturali e asciugare l'area sensibile del capezzolo. Sebbene i grumi sulle ghiandole sembrino brufoli, sono generalmente innocui. Tuttavia, non spremere occasionalmente il grumo.

2. Usa i prodotti per la cura del seno giusti

Quando il capezzolo e l'areola sono doloranti, secchi, screpolati o doloranti, puoi usare una crema o una lozione specifica per il seno per trattare la condizione. Tuttavia, presta attenzione al contenuto o agli ingredienti del prodotto che desideri utilizzare.

Dovresti usare prodotti a base di lanolina perché tendono ad essere più sicuri per il seno e le ghiandole di Montgomery. Evita di usare creme o lozioni che contengono petrolio, olio minerale o alcol, poiché possono causare l'ostruzione e l'irritazione delle ghiandole di Montgomery.

Se stai allattando, evita anche creme o lozioni che contengono vitamina E perché hanno il potenziale di causare effetti collaterali sul bambino.

3. Indossa un reggiseno comodo e in grado di assorbire il sudore

Per mantenere il corretto funzionamento delle ghiandole di Montgomery, puoi anche usare un comodo reggiseno in grado di assorbire il sudore. Questo per evitare che il seno sudi molto e ostruisca le ghiandole di Montgomery.

Durante l'allattamento, puoi usare un reggiseno speciale per le madri che allattano o dei reggiseni in grado di assorbire il sudore e il latte.

4. Applicare il latte materno

Il latte materno non è solo buono per il bambino, ma anche per la salute del tuo seno. Quando hai finito di allattare, puoi estrarre alcune gocce di latte materno e strofinarlo intorno al capezzolo e all'areola per idratare l'area. Il latte materno può anche mantenere pulita l'area intorno alle ghiandole di Montgomery e prevenire irritazioni e infezioni.

Quando l'allattamento al seno è finito, le ghiandole di Montgomery generalmente si ridurranno alla loro dimensione originale o pre-gravidanza. Tuttavia, le ghiandole di Montgomery a volte si ingrandiscono appena prima del ciclo.

Con un'adeguata cura del seno e l'allattamento al seno, è possibile mantenere la funzione e la salute delle ghiandole di Montgomery. Inoltre, alcuni dei passaggi precedenti possono essere eseguiti anche per trattare i capezzoli screpolati o screpolati durante l'allattamento.

Tuttavia, se l'areola o il capezzolo sembra essere gravemente gonfio con tensione mammaria, pus o sangue fuoriesce dal capezzolo o se hai la febbre, dovresti consultare immediatamente un medico per un trattamento appropriato.