Famiglia

Preparazione alla gravidanza dopo il parto cesareo

Dopo aver lottato durante il travaglio e il recupero post-cesareo, sorge la domanda successiva: quando puoi rimanere incinta di nuovo e devi tornare al parto con taglio cesareo? Questo articolo spiega le cose che devi sapere sulla gravidanza dopo partorire con taglio cesareo.

Qual è il momento migliore per rimanere incinta dopo un taglio cesareo? In generale, sia alle donne che hanno partorito per via vaginale che cesareo, si consiglia di attendere almeno 18 mesi e non più di 5 anni dopo il parto per evitare il rischio di problemi in future gravidanze.

Le madri possono utilizzare vari tipi di contraccezione per ritardare la gravidanza, come pillole anticoncezionali, iniezioni anticoncezionali, impianti contraccettivi e contraccezione a spirale o IUD.dispositivo intrauterino).

Cose da fare durante la gravidanza ritardata

Durante il rinvio della gravidanza, devi sicuramente preparare il tuo corpo per la prossima gravidanza vivendo uno stile di vita sano. Esempi di cose che puoi fare sono:

1. Mantieni il peso corporeo ideale

Dopo il parto, si consiglia alle madri di ridurre il peso per raggiungere l'indice di massa corporea (BMI) ideale entro 6-12 mesi dal parto. Il trucco è adottare una dieta sana e fare esercizio regolarmente.

2. Adeguato apporto di acido folico

Si consiglia inoltre alle madri di assumere 400 microgrammi di acido folico ogni giorno, almeno 1 mese prima di pianificare una nuova gravidanza. Il consumo di acido folico è continuato durante la gravidanza. L'acido folico ha il vantaggio di prevenire i difetti alla nascita nel cervello, nei nervi e nella colonna vertebrale del bambino.

3. Smetti di fumare e di consumare alcol

Madri che hanno l'abitudine di fumare o di utilizzare strumenti che contengono nicotina, come ad esempio cerotto alla nicotina o vape, è necessario interrompere immediatamente l'abitudine per ridurre il rischio di problemi nelle future gravidanze. Oltre al fumo, anche l'abitudine al consumo di alcol deve essere interrotta.

Se trovi difficile smettere di fumare o consumare bevande alcoliche, prova a consultare un medico.

4. Routine mcontrollare le condizioni di salute

Se hai una malattia cronica, si consiglia vivamente di sottoporsi a regolari controlli sanitari, aderire ai farmaci e mantenere uno stile di vita sano mentre si ritarda la gravidanza. Le malattie croniche che devono essere controllate includono:

  • Malattie sessualmente trasmissibili, come l'epatite B e l'HIV.
  • Malattie autoimmuni, come il lupus e artrite reumatoide.
  • Ipertensione e malattie cardiache.
  • Diabete mellito.
  • Disturbi della tiroide.
  • Epilessia.
  • Malattia renale.
  • Sindrome da anticorpi antifosfolipidi.
  • Disturbi psicologici, come la depressione postpartum.

Se hai avuto problemi durante la gravidanza precedente, come il diabete gestazionale (diabete che si verifica durante la gravidanza) e la preeclampsia, o se riscontri complicazioni dopo un taglio cesareo, dovresti sottoporti a controlli regolari con il tuo ostetrico.

Scelta del metodo di consegna per la gravidanza futura

Alle donne incinte che hanno partorito con taglio cesareo si consiglia generalmente di partorire con lo stesso metodo nelle gravidanze successive. Inoltre, ci sono diverse condizioni che richiedono alle donne in gravidanza di partorire con taglio cesareo, tra cui:

  • Il bacino è stretto o il feto è troppo grande per passare attraverso il bacino.
  • Infezione della placenta e del fetocorioamnionite).
  • Eclampsia e sindrome di HELLP.
  • Condizioni di sofferenza fetale che possono causare una mancanza di ossigeno al feto.
  • Il cordone ombelicale è gonfio, il cordone ombelicale del bambino si trova tra la testa del feto e la vagina in modo che possa causare la mancanza di ossigeno al feto.
  • Il precedente taglio cesareo era un taglio cesareo classico (incisione verticale).
  • La placenta previa o placenta copre il canale del parto del bambino, quindi il bambino non può nascere normalmente.
  • La posizione del bambino è podalica o trasversale.
  • L'utero è lacerato.

Inoltre, le donne in gravidanza che hanno precedentemente subito un taglio cesareo sono a rischio di sviluppare placenta accreta, che è l'impianto della placenta nello strato muscolare dell'utero (miometrio). Ecco perché i medici consiglieranno di nuovo un taglio cesareo nella prossima gravidanza, per evitare forti emorragie durante il parto.

Consegna normale dopo il taglio cesareo

Le madri che hanno precedentemente partorito con taglio cesareo possono partorire normalmente nelle gravidanze future. Si chiama anche parto vaginale dopo cesareo (VBAC). Il VBAC può essere eseguito con le seguenti condizioni:

  • La madre non ha 2 incisioni chirurgiche trasversali.
  • Non ci sono cicatrici o anomalie sull'utero.
  • Mai avuto una lacrima uterina.
  • Un parto normale viene quindi effettuato in un ospedale pronto ad eseguire un taglio cesareo d'urgenza, se necessario.

Rispetto al parto con taglio cesareo ripetuto, il VBAC presenta diversi vantaggi, ovvero:

  • Il rischio che il bambino abbia problemi respiratori è minore.
  • Le possibilità di un inizio precoce dell'allattamento al seno (IMD) e di successo dell'allattamento al seno sono maggiori.
  • Il recupero dopo il parto è più veloce e il dolore è minore, quindi la degenza in ospedale è più breve.
  • La produzione dell'ormone ossitocina o dell'ormone 'amore' è maggiore, così che il legame tra madre e bambino può essere più forte.
  • Il rischio di complicanze del parto, come infezione, sanguinamento o blocco dovuto a un coagulo di sangue (tromboembolia), è inferiore.
  • Non vi è alcun rischio di complicanze dovute alla chirurgia e all'anestesia.
  • Il rischio di parti successive, come interruzione della placenta, gravidanza ectopica e natimortalità, è inferiore a quello dei tagli cesarei ripetuti.

Ma devi sapere, se si verificano complicazioni durante lo studio VBAC, dovrebbe essere eseguito un taglio cesareo di emergenza che è più rischioso di un taglio cesareo pianificato (elettivo). Pertanto, è necessario discutere con il proprio ginecologo la scelta migliore su come partorire nella prossima gravidanza.

Scritto da:

dott. Alya Hananti

$config[zx-auto] not found$config[zx-overlay] not found