Salute

Benazepril - Benefici, dosaggio ed effetti collaterali

Benazepril è un farmaco per il trattamento dell'ipertensione. Con la pressione sanguigna controllata, il rischio accadendo complicazioni, come insufficienza cardiaca, insufficienza renale, infarto o ictus, possono essere ereditate.

Benazepril appartiene alla classe dei farmaci antipertensivi ACE inibitore. Questo farmaco agisce inibendo la conversione o la conversione dell'angiotensina I in angiotensina II, in modo che i vasi sanguigni possano allargarsi. In questo modo, l'apporto di sangue e ossigeno al cuore aumenterà e la pressione sanguigna potrà diminuire.

Per aiutare ad abbassare la pressione sanguigna, oltre alla somministrazione di farmaci, compreso il benazepril, i pazienti devono anche adottare uno stile di vita sano, compresa la limitazione del consumo di cibi ricchi di sale, l'esercizio regolare e il mantenimento di un peso corporeo ideale.

Marchio Benazepril: -

Cos'è Benazepril

gruppoFarmaci da prescrizione
CategoriaACE inibitore
BeneficioSuperare l'ipertensione
Consumato daAdulti e bambini dai 6 anni in su
Benazepril per le donne in gravidanza e in allattamento Categoria D:Esistono prove positive di rischi per il feto umano, ma i benefici possono superare i rischi, ad esempio nell'affrontare situazioni potenzialmente letali.

Benazepril può essere assorbito nel latte materno in piccole quantità. Per le madri che allattano, si consiglia di consultare un medico prima di utilizzare questo farmaco.

Forma di drogaTavoletta

Precauzioni prima di prendere Benazepril

Prima di assumere il farmaco benazepril, è necessario prestare attenzione a quanto segue:

  • Non usi il benazepril se sei allergico a questo medicinale o ad altri medicinali ACE inibitore Altro. Informa il tuo medico di eventuali allergie che hai.
  • Informi il medico se ha o ha avuto angioedema, malattie cardiache, iperkaliemia, malattie renali, malattie del fegato, lupus, diabete o sclerodermia.
  • Non guidare un veicolo o svolgere attività che richiedono attenzione, dopo l'assunzione di benazepril, poiché questo medicinale può causare vertigini.
  • Informi il medico se sta assumendo benazepril prima di sottoporsi a un intervento chirurgico, compreso quello dentale.
  • Informi il medico se sta assumendo farmaci, prodotti a base di erbe o integratori, compresi gli integratori di potassio.
  • Informi il medico se sei incinta, stai allattando o stai pianificando una gravidanza. Utilizzare una contraccezione efficace durante l'assunzione di benazepril.
  • Rivolgiti subito al medico se hai una reazione allergica al farmaco, un grave effetto collaterale o un sovradosaggio dopo l'assunzione di benazepril.

Dosaggio e istruzioni per l'uso di Benazepril

Le seguenti sono dosi generali di benazepril basate sulle condizioni e sull'età del paziente:

Condizione: Ipertensione

  • Maturo: 10 mg, 1 volta al giorno. Dose di mantenimento 20-40 mg, una volta al giorno, o suddivisa in 2 dosi separate. La dose massima è di 80 mg al giorno. In combinazione con farmaci diuretici, la dose è di 5 mg, 1 volta al giorno.
  • Bambini dai 6 anni in su: 0,2 mg/kg di peso corporeo, una volta al giorno. La dose di mantenimento è di 0,6 mg/kg, una volta al giorno. La dose massima è 40 mg/kg di peso corporeo.

Condizione: Insufficienza cardiaca

  • Maturo: 2,5 mg, una volta al giorno, la dose sarà aggiustata in base alle condizioni del paziente. La dose massima è di 20 mg al giorno.

Come prendere Benazepril correttamente?

Segua il consiglio del medico e legga le informazioni elencate sulla confezione del medicinale prima di assumere benazepril. Non ridurre o aumentare la dose senza prima consultare il medico.

Benazepril può essere assunto prima o dopo i pasti. Cerchi di prendere benazepril alla stessa ora ogni giorno per il massimo trattamento.

Continui a prendere questo medicinale anche se ti senti bene. Non interrompere l'assunzione di questo farmaco senza consultare il medico.

Se dimentichi di prendere il benazepril, è consigliabile prenderlo immediatamente se il divario tra il prossimo programma di consumo non è troppo vicino. Se è vicino, ignoralo e non raddoppiare la dose.

Si raccomanda di non assumere benazepril entro 36 ore dall'assunzione di sacubitrile perché può aumentare il rischio di angioedema.

Durante l'assunzione di benazepril, il medico potrebbe chiederle di sottoporsi a regolari esami del sangue o delle urine per monitorare la risposta dell'organismo al farmaco.

L'uso di benazepril deve essere accompagnato dall'attuazione di uno stile di vita sano, come seguire una dieta a basso contenuto di sale e grassi, esercitare regolarmente almeno 30 minuti ogni giorno e non fumare o consumare alcol.

Conservare il benazepril in un luogo asciutto e lontano dalla luce solare diretta. Tenere questo medicinale fuori dalla portata dei bambini.

Interazioni di Benazepril con altri farmaci

I seguenti sono alcuni degli effetti delle interazioni farmacologiche che possono verificarsi quando il benazepril viene utilizzato con altri farmaci:

  • Livelli aumentati ed effetti tossici del litio
  • Aumento del rischio di sviluppare iperkaliemia se usato con diuretici risparmiatori di potassio o integratori di potassio
  • Aumento del rischio di angioedema quando usato con allopurinolo o sacubitrinolo
  • Aumento del rischio di danno renale aliskiren o farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), come aspirina, ibuprofene o naprossene
  • Aumento del rischio di effetti collaterali, come ipotensione, iperkaliemia o insufficienza renale, quando usato con farmaci antipertensivi ARB, come candesartan o irbesartan
  • Aumento del rischio di danni al fegato se usato con lomitapide
  • Aumento del rischio di sviluppare ipoglicemia (basso livello di zucchero nel sangue) se usato con insulina o metformina

Effetti collaterali e pericoli di Benazepril

Alcuni degli effetti collaterali che possono verificarsi dopo l'assunzione di benazepril sono:

  • Sonnolenza
  • Dare le vertigini
  • Tosse
  • Male alla testa
  • nausea

Verificare con il proprio medico se gli effetti indesiderati di cui sopra non regrediscono immediatamente o stanno peggiorando. È necessario consultare immediatamente un medico se si verifica una reazione allergica al farmaco o effetti collaterali più gravi, come:

  • Alti livelli di potassio che possono essere caratterizzati da stanchezza o debolezza insolite e frequenza cardiaca lenta o irregolare
  • Minzione rara o poca urina
  • Gonfiore del viso, delle labbra, della lingua, della gola, dei piedi, delle mani o degli occhi
  • Funzionalità epatica compromessa che può essere caratterizzata da sintomi, come ittero, urine scure, stanchezza insolita o forte dolore addominale
  • Vertigini così pesanti da farti svenire