Salute

Il sangue del cordone ombelicale del bambino può curare le malattie? Questo è il fatto

L'informazione che il sangue del cordone ombelicale del bambino può essere utilizzato per curare le malattie è ora sempre più diffusa in Indonesia. È vero che l'efficacia del sangue del cordone ombelicale è così grande per curare le malattie? Dai, guarda i fatti e le spiegazioni qui.

Dopo essere nati nel mondo, i genitori possono salvare il sangue del cordone ombelicale del loro bambino per essere utilizzato come "cura" per alcune malattie di cui soffrono il loro bambino o altre persone.

Tuttavia, questi vantaggi non sono così facili da ottenere. Il motivo è che ci sono regole per la conservazione e l'uso che anche i genitori devono conoscere e considerare.

Fatti sul sangue del cordone ombelicale per curare le malattie

Il sangue cordonale contiene molte cellule staminali o cellule staminali che svolge un ruolo nello sviluppo di vari tessuti, organi e sistemi corporei. Le cellule staminali presenti in qualsiasi parte del corpo possono cambiare e crescere in altri tipi di cellule.

Attraverso il processo di trapianto di cellule staminali, le cellule del corpo che sono state danneggiate dalla malattia possono essere sostituite con cellule staminali in modo che avvenga la rigenerazione delle cellule del corpo. Questo è il motivo per cui si dice che il sangue del cordone ombelicale del bambino sia usato per curare varie malattie.

Sebbene inizialmente noto come parte della terapia estetica anti età, I benefici delle cellule staminali continuano ad essere ricercati e sviluppati come una soluzione per superare vari problemi di salute, come malattie cardiache, morbo di Alzheimer, diabete, artrite, lesioni cerebrali, ictus e cancro.

Processo di raccolta del sangue del cordone ombelicale

Per poter essere utilizzati in futuro, ci sono regole che devono essere considerate nella raccolta del sangue del cordone ombelicale. Il medico preleverà il sangue del cordone circa 30-60 secondi dopo la nascita del bambino.

Il metodo di raccolta consiste nel pinzare e tagliare il cordone ombelicale, quindi inserire l'ago nella vena ombelicale del cordone ombelicale che è ancora attaccato alla placenta. Successivamente, verrà raccolto il sangue che scorre.

Generalmente, il sangue raccolto raggiunge 1-5 once. Questo processo di raccolta del sangue richiederà circa 10 minuti. Al termine del processo di raccolta del sangue, il sangue verrà conservato in una sacca sigillata e inviato immediatamente al laboratorio o alla banca del sangue del cordone ombelicale per l'esame e la conservazione.

Il processo di prelievo del sangue del cordone ombelicale può essere eseguito su madri che hanno partorito normalmente o con taglio cesareo.

In Indonesia, la procedura per conservare il sangue del cordone ombelicale del bambino potrebbe non essere troppo comune da ascoltare. Tuttavia, diversi grandi ospedali e laboratori forniscono già questo servizio. È solo che alcuni servizi sono ancora una ricerca che richiede diverse fasi prima che la procedura possa essere avviata.

I servizi di cellule staminali sono stati anche regolamentati da PERMENKES numero 32, 2018. Questo regolamento stabilisce che i servizi di terapia con cellule staminali devono essere servizi basati sull'evidenza (medicina basata sull'evidenza) e dispongono già di standard di servizio.

È necessario conservare il sangue del cordone ombelicale?

Il sangue del cordone ombelicale del bambino può essere conservato per un uso successivo oppure può essere donato ad altri. Tuttavia, il fatto è che il sangue che viene tenuto per sé viene utilizzato raramente per due motivi, vale a dire:

Non può essere usato per tutte le malattie

Anche se si dice che può essere usato per curare più di 80 malattie, il fatto è che il sangue cordonale non può essere usato per curare tutti i tipi di malattie.

Un esempio di una malattia che non può essere trattata con la terapia con cellule staminali è una malattia causata da mutazioni genetiche. Questo perché di solito sono presenti anche malattie genetiche in queste cellule staminali.

Avere un tempo limitato

Il sangue del cordone ha un tempo limitato, quindi non può essere conservato per molto tempo. Secondo recenti ricerche, questo sangue può essere utilizzato solo prima del 15° anno di nascita del bambino. Se utilizzato dopo 15 anni di stoccaggio, i rischi non sono noti.

Per questo motivo, la conservazione del sangue cordonale è preferibile se c'è un membro della famiglia che ha bisogno di cure con un trapianto di cellule staminali. Se nessuno ha bisogno, è meglio che il sangue cordonale sia conservato in una banca del sangue pubblica, in modo che possa essere utile ad altri.

Inoltre, ci sono molte cose che rendono ancora abbastanza difficile la procedura di trapianto di cellule staminali. Tra questi sono legati a strutture ancora limitate, benefici ancora oggetto di ricerca, a costi non economici.

Dopo aver compreso gli aspetti positivi e negativi della conservazione del sangue del cordone ombelicale, è possibile determinare se è necessario o meno conservare il sangue del cordone ombelicale del bambino. Se sei veramente interessato a farlo, consulta prima il tuo medico per organizzare i preparativi.