Salute

Cancro dell'endometrio: sintomi, cause e trattamento

Il cancro dell'endometrio è un tipo di cancro che attacca l'endometrio o il rivestimento interno dell'utero. Questo tumore si verifica generalmente nelle donne che sono entrate in menopausa (60-70 anni). Esistono due tipi principali di cancro dell'endometrio, vale a dire:

  • Cancro endometriale di tipo 1. Il tipo più comune di cancro dell'endometrio. Lo sviluppo delle cellule tumorali in questo tipo avviene lentamente (non aggressivo) e può essere rilevato precocemente.
  • Cancro endometriale di tipo 2. Il tipo di cancro dell'endometrio che è più aggressivo, in modo che lo sviluppo e la diffusione delle cellule tumorali avvengano più rapidamente

Cause del cancro dell'endometrio

La causa esatta del cancro dell'endometrio non è nota. Tuttavia, si ritiene che uno squilibrio degli ormoni progesterone ed estrogeno nel corpo di una donna sia una delle cause del cancro dell'endometrio. Livelli più bassi dell'ormone progesterone rispetto all'ormone estrogeno possono causare l'ispessimento del rivestimento uterino. Se l'ispessimento continua, le cellule tumorali possono crescere nel tempo.

Inoltre, ci sono diversi fattori che possono aumentare il rischio di cancro dell'endometrio nelle donne. Tra gli altri ci sono:

  • Obesità.
  • È entrata in menopausa.
  • Entrare nel periodo mestruale in tenera età (50 anni).
  • Mai stata incinta.
  • In corso di terapia ormonale con tamoxifene, per pazienti con cancro al seno.
  • Sindrome della sofferenza cancro del colon-retto ereditario non poliposico (HNPCC).

Sintomi del cancro dell'endometrio

Il sintomo più comune del cancro dell'endometrio è il sanguinamento vaginale. Questi sintomi di solito sono comparsi fin dalle prime fasi del cancro. Tuttavia, il sanguinamento ha segni diversi a seconda che la paziente abbia attraversato la menopausa o meno. Se la paziente non è in menopausa, il sanguinamento vaginale è caratterizzato da:

  • Il sangue che fuoriesce durante le mestruazioni è maggiore e il periodo mestruale è più lungo (più di 7 giorni).
  • Le macchie di sangue compaiono al di fuori del periodo mestruale.
  • I cicli mestruali si verificano ogni 21 giorni o prima.
  • Il sanguinamento si verifica prima o dopo il rapporto sessuale.

Per i pazienti che sono entrati in menopausa, qualsiasi forma di sanguinamento vaginale o spotting che compare da almeno un anno dalla menopausa, è considerata anormale e deve essere controllata immediatamente da un medico.

Oltre al sanguinamento, altri sintomi del cancro dell'endometrio sono:

  • Scarico acquoso e si verifica dopo l'ingresso in menopausa.
  • Dolore pelvico o addominale inferiore.
  • Dolore durante il rapporto sessuale.

Il cancro dell'endometrio che è entrato in uno stadio avanzato causerà ulteriori sintomi, come mal di schiena, nausea e perdita di appetito.

Diagnosi del cancro dell'endometrio

I medici possono sospettare che un paziente abbia un cancro dell'endometrio se ci sono sintomi, che sono confermati da un esame fisico. Tuttavia, per essere sicuri, sono necessari ulteriori test. Diversi tipi di esami vengono solitamente eseguiti dai medici per diagnosticare il cancro dell'endometrio, vale a dire:

  • Esame pelvico (pelvi). Durante un esame pelvico, il medico esaminerà l'esterno della vagina, quindi inserirà due dita nella vagina. Contemporaneamente, il medico premerà l'addome del paziente con l'altra mano per rilevare anomalie nell'utero e nelle ovaie. I medici possono anche utilizzare uno strumento speculum per vedere eventuali anomalie nella vagina e nella cervice
  • Ecografia transvaginale. Questo esame viene effettuato utilizzando uno strumento speciale chiamato trasduttore che entra attraverso la vagina, che può trasmettere onde sonore ad alta frequenza nell'utero. Questo strumento può produrre un'immagine registrata dell'utero, in modo che il medico possa vedere la consistenza e lo spessore dell'endometrio.
  • Isteroscopia. Esame utilizzando un isteroscopio, che è uno strumento speciale con una piccola telecamera e luce, che viene inserito nell'utero attraverso la vagina. Questo strumento consente al medico di vedere l'endometrio e le condizioni nell'utero.
  • biopsia endometriale, vale a dire la procedura di prelievo di un campione di tessuto del rivestimento uterino per l'analisi in laboratorio per rilevare la presenza di cellule tumorali.
  • Dilatazione e raschiamento (dilatazione e raschiamento), o noto come curette, che è una procedura di raschiatura o raschiatura del tessuto dall'interno dell'utero utilizzando uno strumento speciale. Questa procedura viene eseguita se il campione prelevato attraverso una biopsia endometriale non è sufficiente per rilevare le cellule tumorali o il medico dubita ancora dei risultati dell'analisi.

Se il medico sospetta che il cancro dell'endometrio sia in una fase avanzata, il medico eseguirà test di imaging per rilevare se il cancro si è diffuso ad altri organi, inclusi raggi X, scansioni TC, scansioni PET e risonanza magnetica. Inoltre, il medico può anche eseguire una cistoscopia o una colonscopia per rilevare se le cellule tumorali si sono diffuse alla vescica o al tratto digestivo.

Successivamente, il medico determinerà lo stadio del cancro dell'endometrio in base al livello di diffusione. Ci sono quattro fasi del cancro dell'endometrio, vale a dire:

  • Fase I – Il cancro è ancora nel grembo materno.
  • Fase II – Il cancro si è diffuso alla cervice.
  • Fase III Il cancro si è diffuso oltre l'utero (linfonodi pelvici), ma non ha ancora raggiunto il colon o la vescica.
  • Fase IV Il cancro si è diffuso alla vescica, al colon e persino ad altri organi o parti del corpo.

Trattamento del cancro dell'endometrio

Le fasi del trattamento del cancro dell'endometrio sono generalmente determinate in base a diversi fattori, vale a dire:

  • Stadio o livello di diffusione delle cellule tumorali nell'utero.
  • Lo stato di salute generale del paziente.
  • Tipo di cancro dell'endometrio e dimensione del tumore.
  • Localizzazione del cancro dell'endometrio.

Esistono diversi tipi di trattamento del cancro dell'endometrio. Tra gli altri ci sono:

  • Operazione. La chirurgia è una delle misure di trattamento più efficaci nel trattamento del cancro dell'endometrio. La chirurgia verrà eseguita se il cancro è ancora in una fase iniziale. Ci sono due tipi di operazioni che possono essere eseguite, vale a dire:
    • isterectomia, la procedura per la rimozione dell'utero. Tuttavia, questa operazione ha impedito alla paziente di avere figli più avanti nella vita.
    • Salpingo-ovariectomia, è una procedura per rimuovere le ovaie e le tube di Falloppio. Questo tipo di chirurgia impedisce anche al paziente di avere figli in futuro.
  • Chemioterapia. Metodi di trattamento che utilizzano farmaci in grado di uccidere le cellule tumorali e prevenirne la diffusione. Il tipo di farmaco utilizzato è cisplatino, carboplatino, doxorubicina, e paclitaxel.
  • Radioterapia (radioterapia). Un metodo di trattamento del cancro che utilizza fasci ad alta energia per distruggere le cellule tumorali. La radioterapia è solitamente combinata con altri metodi di trattamento, come la chemioterapia. Questa terapia terapeutica può essere utilizzata anche per inibire la diffusione delle cellule tumorali quando l'intervento chirurgico non è possibile. Esistono due tipi di radioterapia, vale a dire:
    • radioterapia esterna, radioterapia utilizzando una macchina che dirige i raggi di energia alle parti del corpo colpite dalle cellule tumorali.
    • Radioterapia interna (brachiterapia), radioterapia inserendo materiale radioattivo nella vagina.
  • Terapia ormonale. Questa terapia prevede l'uso di farmaci che possono influenzare i livelli ormonali nel corpo. La terapia ormonale viene eseguita su pazienti con carcinoma endometriale avanzato e le cellule tumorali si sono diffuse oltre l'utero. Esistono due tipi di terapia ormonale, vale a dire:
    • Aumento del progesterone ormonale per inibire lo sviluppo delle cellule tumorali, ad esempio con i progestinici.
    • Diminuzione dell'ormone estrogeno per distruggere le cellule tumorali che dipendono dagli estrogeni per prosperare, ad esempio con il tamoxifene.

Prevenzione del cancro dell'endometrio

La maggior parte dei tumori dell'endometrio non può essere prevenuta, ma ci sono cose che puoi fare per ridurre il rischio. Tra gli altri ci sono:

  • Eseguire controlli di routine degli organi riproduttivi, come l'esame pelvico e Pap test. Questo esame può aiutare il medico a rilevare eventuali disturbi o altri segni anomali.
  • Considera l'uso di pillole anticoncezionali. L'uso di contraccettivi orali per almeno 1 anno può ridurre il rischio di cancro dell'endometrio. Tuttavia, ogni contraccettivo orale ha effetti collaterali. Discutere i benefici e i rischi con il proprio medico prima di utilizzarlo.
  • Mantenere o mantenere il peso corporeo ideale, perché l'obesità può aumentare il rischio di cancro dell'endometrio. Mangia cibi a basso contenuto di calorie e grassi saturi.
  • Allenarsi regolarmente. Cerca di allenarti per 30 minuti ogni giorno.
  • Discutere i rischi e i benefici della terapia ormonale dopo la menopausa. L'uso della terapia ormonale, in particolare una combinazione di progestinico ed estrogeno, può aumentare il rischio di cancro al seno.

Complicazioni del cancro dell'endometrio

Le complicazioni che possono verificarsi a causa del cancro dell'endometrio includono:

  • Anemia, che è causata da sanguinamento vaginale.
  • Una lacrima (perforazione) nell'utero, che può apparire durante una biopsia endometriale o un raschiamento.
  • Effetti collaterali della chemioterapia e della radioterapia, come nausea e vomito, perdita di appetito, stitichezza, perdita di capelli ed eruzioni cutanee.