Salute

Attenzione a questa causa infiammatoria intestinale

Si sospetta fortemente che la causa della colite sia correlata a diverse condizioni, inclusi disturbi genetici e disturbi del sistema immunitario. Come misura preventiva, è buona norma anticipare le varie cause dell'infiammazione intestinale.

Malattia infiammatoria intestinale o malattia infiammatoria intestinale (IBD) è diviso in 2, vale a dire colite ulcerosa e Morbo di Crohn. Entrambe le condizioni sono un'infiammazione cronica del tratto digestivo e sono generalmente caratterizzate da diarrea persistente, febbre, dolore addominale, feci sanguinolente e perdita di peso.

Sebbene la causa della colite non sia chiaramente nota, ci sono vari fattori che si pensa possano scatenare, aumentare il rischio di insorgenza o peggiorare i sintomi di questa malattia.

Varie cause di infiammazione dell'intestino

Di seguito sono riportati i fattori che si ritiene abbiano il ruolo maggiore nel causare l'infiammazione intestinale:

1. Malattia autoimmune

La causa più forte possibile di malattia infiammatoria intestinale è di gran lunga una malattia autoimmune. Questa condizione si verifica quando il sistema immunitario del corpo, che combatte le infezioni batteriche e virali, attacca i tessuti del corpo, comprese le cellule del tratto digestivo.

Nella malattia infiammatoria intestinale, il sistema immunitario scambia i batteri buoni o i probiotici nell'intestino che aiutano a digerire il cibo come batteri nocivi. Alla fine, il sistema immunitario del corpo attacca l'intestino e ne consegue l'infiammazione.

Inoltre, alcuni esperti sospettano che l'infiammazione intestinale si verifichi a causa di una risposta immunitaria alle infezioni batteriche o virali eccessiva per danneggiare le cellule sane del corpo.

2. Fattori genetici

Una persona può anche contrarre una malattia infiammatoria intestinale se riceve il gene che causa l'infiammazione intestinale dai suoi genitori. Ecco perché qualcuno con un genitore, un fratello o un parente di sangue che ha una malattia infiammatoria intestinale ha un rischio maggiore di sviluppare questa malattia.

3. Fattori esterni

Sebbene siano necessarie ulteriori indagini, si ritiene che vari fattori ambientali, come l'inquinamento atmosferico, l'abitudine al fumo e l'uso di alcuni farmaci, abbiano un ruolo importante nell'insorgenza della malattia infiammatoria intestinale.

Inoltre, alcuni cibi e bevande, come alcolici, bibite analcoliche, cibi grassi come cibi fritti e Fast food, Latticini, noci e cibi piccanti possono anche aumentare il rischio di colite e peggiorare i sintomi.

4. Stress

Lo stress non è una causa diretta dell'infiammazione intestinale. Tuttavia, lo stress è un fattore che ha un ruolo importante nell'insorgenza di sintomi infiammatori intestinali. È noto anche che un forte stress fisico ed emotivo peggiora le condizioni di questa malattia.

Quando è stressato, il sistema immunitario del corpo risponderà rilasciando proteine ​​chiamate citochine che funzionano per combattere le infezioni. Nelle persone con il gene che causa l'infiammazione dell'intestino, questa risposta causerà un'eccessiva infiammazione dell'intestino, in modo che i sintomi della colite compaiano o peggiorino.

Questi sono alcuni dei fattori che si pensa siano la causa dell'infiammazione intestinale. Alcuni fattori come l'ereditarietà sono inevitabili. Tuttavia, puoi ridurre il rischio di malattie infiammatorie intestinali seguendo uno stile di vita sano, come bere molta acqua, smettere di fumare e ridurre lo stress esercitandoti regolarmente e dormendo almeno 7-8 ore al giorno.

Inoltre, se sei a maggior rischio di sviluppare colite, non esitare a consultare un medico, soprattutto se inizi a manifestare uno qualsiasi dei sintomi. Prima vengono implementati il ​​trattamento o i cambiamenti dello stile di vita, più è probabile che la malattia possa essere controllata.