Salute

Questo è il pericolo della disidratazione durante la gravidanza

Le donne incinte sono inclini alla disidratazione. Ciò è dovuto all'aumentato fabbisogno di liquidi durante la gravidanza, nonché ai disturbi di nausea che spesso fanno vomitare le donne incinte e non hanno appetito, con conseguente riduzione dell'assunzione di liquidi. In effetti, la disidratazione durante la gravidanza può essere pericolosa. sai!

Idealmente, i liquidi che entrano ed escono dal corpo dovrebbero essere sempre bilanciati, soprattutto durante la gravidanza. Un'eccessiva perdita di liquidi non bilanciata con un'adeguata assunzione di liquidi può rendere le donne in gravidanza meno fluide, persino disidratate.

Le donne incinte possono disidratarsi se non mangiano e bevono a sufficienza, ad esempio a causa del digiuno, della diarrea, vomitare frequentemente e sudare molto o sentire caldo durante la gravidanza.

Quali sono i pericoli della disidratazione durante la gravidanza?

La disidratazione durante la gravidanza può danneggiare la donna incinta e il feto nel suo grembo. Ecco alcuni dei pericoli che possono verificarsi:

1. Troppo poco liquido amniotico

Il liquido amniotico è un fluido protettivo di cui il feto ha bisogno durante l'utero. Inoltre, questo fluido darà al feto spazio per il movimento mentre è nell'utero. Ci sono una serie di fattori che possono causare una piccola quantità di liquido amniotico. Uno di questi è la disidratazione durante la gravidanza.

Il volume di liquido amniotico troppo piccolo, specialmente all'inizio della gravidanza, può portare a uno sviluppo fetale compromesso o addirittura a un aborto spontaneo. Mentre nelle fasi successive della gravidanza, troppo poco liquido amniotico può aumentare il rischio di parto prematuro e complicazioni durante il parto.

2. Attiva false contrazioni

La disidratazione durante la gravidanza può anche innescare le contrazioni di Braxton-Hicks, che sono false contrazioni che di solito durano 1-2 minuti. Queste contrazioni si verificano generalmente nel terzo trimestre, ma possono verificarsi anche nel secondo trimestre.

Quando si verifica questa condizione, cercare di bere acqua in quantità sufficienti. Se migliora, è possibile che le contrazioni che stai riscontrando siano causate dalla disidratazione.

3. Complicanze molto gravi

Oltre alle condizioni di cui sopra, le complicazioni della gravidanza che possono verificarsi quando le donne incinte sono disidratate sono la diminuzione della produzione di latte, i bambini nati con difetti congeniti, i bambini con disturbi del sistema nervoso e il travaglio prematuro.

4. Morte del bambino o della madre

Gravi condizioni di disidratazione che non vengono gestite correttamente possono causare uno shock ipovolemico che può minacciare la vita delle donne in gravidanza e dei feti.

Alla ricerca di segni di disidratazione

Per prevenire la disidratazione, assumere sempre liquidi a sufficienza e riconoscere i segni della disidratazione. Il modo più semplice che si può fare per riconoscerlo è prestare attenzione al colore dell'urina. Se il colore dell'urina è giallo scuro e scuro, significa che l'assunzione di liquidi della donna incinta è inferiore. D'altra parte, un colore delle urine chiaro e chiaro indica che il corpo della donna incinta è ben idratato.

Oltre al colore delle urine, la disidratazione può essere riconosciuta anche dai sintomi che compaiono. Di seguito sono riportati i sintomi della disidratazione in base alla loro gravità:

Disidratazione da lieve a moderata:

  • Ridotta frequenza della minzione
  • Sete
  • Assonnato
  • La bocca è secca e appiccicosa
  • Male alla testa
  • Dare le vertigini
  • Stipsi

Disidratazione grave:

  • Numero e frequenza della minzione diminuiti o del tutto assenti
  • Urina giallo scuro
  • Ho molta sete
  • Occhi infossati
  • Bocca molto secca
  • Pelle molto secca e priva di elasticità (richiede molto tempo per tornare alla normalità quando viene pressata)
  • Facilmente arrabbiato e confuso
  • Il cuore batte forte e respira velocemente
  • Svenire

Per la disidratazione da lieve a moderata, le donne incinte possono ancora gestirla bevendo molta acqua e riposando a sufficienza. Nel frattempo, per una grave disidratazione, le donne incinte devono ricevere cure mediche immediate.

Come rimanere idratati?

In realtà, prevenire la disidratazione durante la gravidanza è abbastanza facile, cioè bevendo circa 3 litri di acqua al giorno o l'equivalente di 8-12 bicchieri.

Tuttavia, va notato che se le donne incinte fanno più attività, si allenano o fanno attività all'aperto durante la stagione calda, aggiungere 1 tazza al giorno alla quantità che bevono abitualmente.

Inoltre, segui alcuni dei seguenti suggerimenti per mantenere l'equilibrio dei liquidi corporei e prevenire la disidratazione:

  • Evita le bevande contenenti caffeina, come caffè, tè e bevande analcoliche. Questa bevanda ha proprietà diuretiche che possono indurre le donne in gravidanza a urinare più spesso.
  • Se non ti piace bere l'acqua, le donne incinte possono aggiungere frutta affettata all'acqua per aggiungere sapore. Alcuni tipi di frutta che possono essere aggiunti sono kiwi, limone e arancia. Le donne incinte possono anche mangiare frutta che contiene molta acqua, come pere e cocomeri.
  • Se le donne in gravidanza manifestano sintomi nausea mattutina, cerca di mangiare e bere sempre quando le donne incinte non hanno la nausea.

Le donne incinte hanno anche bisogno di bere e mangiare prima del normale parto per ottenere abbastanza energia ed evitare la disidratazione. Mantieni sempre l'assunzione di liquidi in modo che le donne incinte evitino i pericoli della disidratazione durante la gravidanza.

Se le donne in gravidanza manifestano nausea e vomito gravi che rendono difficile mangiare o bere, consultare un ginecologo per il trattamento. E ricorda, consulta immediatamente un medico se le donne in gravidanza manifestano sintomi di disidratazione.