Salute

Stecca ossea secca - Sintomi, cause e trattamento

La stecca dello stinco è dolore allo stinco o alla tibia, il grande osso lungo la parte anteriore della parte inferiore della gamba. Questa condizione è causata da attività o sport che esercitano una pressione continua sulla tibia e sui tessuti circostanti.

Il termine medico per una stecca tibiale è sindrome da stress tibiale mediale (MTS). Generalmente, le stecche tibiali possono essere alleviate con il riposo e una terapia semplice. Tuttavia, in alcuni casi, il dolore allo stinco può durare a lungo, provocando anche una frattura (frattura).

Cause e fattori di rischio per le stecche tibiali

Una stecca tibiale si verifica a causa della pressione persistente sulla tibia e sui muscoli e sui tessuti circostanti. Questa pressione fa gonfiare i muscoli intorno allo stinco, causando dolore e infiammazione.

Esistono diversi fattori che possono aumentare il rischio di una persona di sviluppare una stecca tibiale, vale a dire:

  • Fare esercizi o allenarsi con la tecnica sbagliata
  • Indossare scarpe inadeguate o scomode durante gli spostamenti
  • Aumento improvviso della durata, della frequenza o dell'intensità dell'attività fisica
  • Corsa su strade in discesa, superfici dure, in pendenza o irregolari
  • Soffre di deformità del piede, come i piedi piatti (piedi piatti) o archi alti (archi alti)
  • Soffre di debolezza muscolare alle cosce o ai glutei, disturbi alimentari, carenza di vitamina D o osteoporosi
  • Lavorare come soldato, atleta, ballerino o altra professione che comporta molto stress sui muscoli delle gambe

I sintomi di una stecca allo stinco

Un sintomo comune di una stecca tibiale è il dolore nella parte inferiore della gamba che può essere accompagnato da un lieve gonfiore. Alcune delle caratteristiche del dolore nelle stecche tibiali sono:

  • Il dolore si fa sentire all'interno o nella parte anteriore della tibia
  • Dolore che va e viene con l'attività, ma può continuare o peggiorare anche dopo l'interruzione dell'attività
  • Il dolore agli stinchi può essere accompagnato da disturbi di intorpidimento, debolezza o dolore ai muscoli delle gambe

Quando andare dal dottore

Verificare con il proprio medico se il dolore allo stinco non scompare anche dopo aver riposato, aver assunto antidolorifici o aver compresso l'area dolente con un impacco di ghiaccio.

Rivolgiti immediatamente a un medico se il dolore è insopportabile, soprattutto se sei caduto in precedenza o hai avuto un incidente. È necessario anche un esame da parte di un medico se lo stinco sembra gonfio o si sente caldo.

Diagnosi di stinco stecca

Il medico chiederà i sintomi del paziente e le attività che il paziente ha svolto prima della comparsa del dolore. Successivamente, il medico eseguirà un esame fisico delle gambe del paziente, compreso il modo in cui il paziente muove le gambe e cammina.

Inoltre, per ottenere una diagnosi accurata, il medico eseguirà esami di supporto, come radiografie o risonanza magnetica. Questo test viene eseguito per escludere la possibilità di dolore alla tibia causato da altre condizioni, come ad esempio:

  • Frattura
  • Sindrome compartimentale
  • Lesione muscolare o tendinea
  • tendinite

Trattamento con stecca ossea a secco

Il dolore allo stinco di solito si attenua dopo che il paziente interrompe le attività o gli sport che esercitano pressione sullo stinco. Generalmente il medico consiglierà al paziente di riposare per 2 settimane ed effettuerà la seguente autoterapia:

  • Comprimi l'area dolorante usando un impacco di ghiaccio per 15-20 minuti. Fallo 4-8 volte al giorno per alcuni giorni per alleviare il dolore e il gonfiore.
  • Prendi antidolorifici da banco, come il paracetamolo o l'ibuprofene, per alleviare il dolore e l'infiammazione.
  • Usa una stecca di compressione o una benda per sostenere lo stinco e ridurre la pressione sullo stinco.
  • Alza le gambe più in alto quando sei sdraiato.

Dopo che il dolore si è attenuato, l'attività fisica può essere ripresa, ma dovrebbe essere eseguita gradualmente. Prima di riprendersi completamente, al paziente non è permesso fare attività fisica per lungo tempo o fare esercizio fisico faticoso.

Se il dolore si ripresenta quando si ricomincia ad allenarsi, interrompere immediatamente l'attività e consultare un medico.

Nel caso di una stecca tibiale che provoca forti dolori e dura diversi mesi, il medico consiglierà un intervento chirurgico fasciotomia. Questa procedura viene eseguita aprendo una piccola quantità di tessuto che copre l'organo (fascia) attorno al muscolo del polpaccio per alleviare la pressione.

Complicazioni dello stinco

Le stecche tibiali gravi e non trattate possono portare a fratture. Questa condizione può essere riconosciuta dalla comparsa di forti dolori alle gambe, lividi e cambiamenti nella forma delle gambe.

Prevenzione delle stecche tibiali

Ci sono diversi modi che possono essere fatti per ridurre il rischio di una stecca tibiale, vale a dire:

  • Riscaldati e fai stretching prima di allenarti.
  • Esegui esercizi per rendere i muscoli delle gambe forti e stabili e aumenta gradualmente il tempo e l'intensità dell'allenamento.
  • Esegui una serie di esercizi per evitare traumi dovuti all'uso eccessivo di determinati muscoli.
  • Usa le scarpe giuste quando ti alleni e sostituiscili quando sono usurate.
  • Utilizzare un supporto per i piedi, soprattutto per coloro che hanno i piedi piatti.
  • Evita l'esercizio e l'esercizio eccessivi e non esercitarti su un terreno irregolare.