Salute

Procedura di inserimento della penna per il trattamento delle fratture

Le ossa rotte devono essere riparate e mantenute in posizione fino a quando non vengono ricongiunte. Un modo è installare una penna. La procedura per l'inserimento di una penna per il trattamento delle fratture viene eseguita da un chirurgo.

La procedura per l'inserimento di una penna per il trattamento delle fratture viene eseguita attraverso un intervento chirurgico. L'obiettivo è mantenere la posizione delle ossa (stabilizzazione ossea). Questa procedura può ridurre la durata del ricovero durante il periodo di recupero, consentire ai pazienti di tornare alle attività più rapidamente e ridurre il rischio di fusione ossea incompleta.

La penna utilizzata è realizzata in acciaio inossidabile e titanio, resistente e durevole. Se si tratta di sostituzione articolare, possono essere utilizzati impianti articolari che possono essere realizzati anche in cobalto e cromo. Sia le penne che gli impianti sono realizzati con materiali speciali che raramente scatenano reazioni allergiche.

Preparazione prima dell'installazione della penna

Nei pazienti con fratture, il medico chiederà la causa della lesione e la posizione in cui si è verificata la lesione. Questo ha lo scopo di stimare se c'è una frattura nella parte lesa o meno.

I medici devono anche conoscere l'età e l'anamnesi del paziente per considerare il tipo di trattamento da somministrare. Successivamente, il medico eseguirà un esame fisico della parte del corpo lesa, attraverso l'osservazione e la palpazione o l'enfasi.

I sintomi e i segni che possono essere visti nelle fratture includono:

  • Doloroso
  • Gonfio
  • Cambiamenti nella forma delle ossa
  • Ridotto raggio di movimento degli arti

Per confermare le condizioni del paziente, il medico può eseguire un esame di supporto con i raggi X. Se necessario, il medico può anche eseguire una TAC o scintigrafia ossea.

Se c'è una frattura e la condizione è abbastanza grave, il medico consiglierà un intervento chirurgico con la penna. In attesa dell'intervento chirurgico, il paziente verrà inserito in un gesso o in una stecca temporanea per mantenere in posizione l'osso fratturato.

Come viene eseguita la procedura di installazione della penna?

L'intervento chirurgico di riparazione della frattura e inserimento della penna viene eseguito da un chirurgo ortopedico (chirurgo osseo) e può richiedere diverse ore.

Al paziente verrà somministrato un anestetico generale per addormentarsi durante l'operazione o un anestetico locale per intorpidire la zona del corpo da operare. L'anestesia viene eseguita da un anestesista.

Dopo che il paziente è stato sedato, il chirurgo eseguirà i seguenti passaggi nell'intervento di inserimento della penna:

Fare un'incisione

Se devono essere posizionate placche e viti, il chirurgo eseguirà un'incisione sul sito della frattura. Il medico può praticare un'incisione solo alle estremità delle ossa lunghe se verrà posizionata un'asta di metallo all'interno dell'osso per stabilizzare l'osso.

Installazione della penna

La posizione dell'osso rotto verrà ripristinata nella sua posizione originale, quindi il chirurgo installerà placche, viti o barre di metallo per mantenere la posizione dell'osso.

Il medico può eseguire un innesto osseo se l'osso si rompe in più pezzi. Durante l'intervento chirurgico, verranno riparati anche i vasi sanguigni danneggiati dalla lesione.

Posizionamento dell'intonaco

Dopo aver eseguito tutte le procedure, il chirurgo chiuderà l'incisione con punti o graffette e la coprirà con una garza pulita. Nella fase finale, l'area fratturata verrà inserita in un calco.

In determinate condizioni, il chirurgo dovrà collegare un filo chiamato a fili di K per stabilizzare le fratture. fili di K sarà perforato attraverso l'osso per mantenere la frattura in posizione. Questo filo può essere attaccato dall'esterno penetrando nella pelle o può essere impiantato sotto la pelle.

fili di K Viene generalmente utilizzato quando è richiesta trazione o trazione per determinati tipi di fratture. Nell'azione di trazione, fili di K forato nell'osso funge da gancio su cui il dispositivo di trazione sarà appeso con dei pesi per riportare in posizione l'osso rotto.

Si prega di notare, ora esiste una moderna tecnica di installazione della piastra, vale a dire placcatura bloccata e placcatura dinamica. Questa moderna tecnica di montaggio della placca utilizza il principio dell'incisione chirurgica minima, con conseguente tempo di recupero più breve dopo l'intervento chirurgico.

La durata della guarigione ossea di solito richiede 6-8 settimane. Questo tempo di guarigione può variare per ogni paziente, a seconda del tipo e della posizione della frattura.

Durante il processo di recupero dopo l'intervento chirurgico con la penna, potresti avvertire dolore e gonfiore nell'area del sito chirurgico. Per risolvere questo problema, puoi comprimere e riposare l'osso rotto e sollevare la parte in modo che sia più alta del tuo cuore quando sei sdraiato.

Di solito, il medico prescriverà anche antidolorifici per trattare il disturbo. Prendi i farmaci e prenditi cura come raccomandato dal chirurgo dopo l'intervento chirurgico, in modo che il processo di guarigione della frattura vada bene.

Scritto da:

dott. Sonny Seputra, M.Ked.Klin, SpB, FINACS

(Specialista chirurgo)