Famiglia

Attenzione alle complicazioni dei bambini podalici durante il parto

La condizione di un bambino podalico può essere vissuta da alcune donne in gravidanza prima del parto. Se non trattata immediatamente, possono verificarsi complicazioni dei bambini podalici e mettere in pericolo le condizioni della madre e del bambino in fase di nascita.

Normalmente, i bambini sono in una posizione pronta per nascere da 32-36 settimane di gestazione. Tuttavia, per alcune condizioni, il bambino non è in grado di girare in modo che la posizione della testa sia nella parte superiore dell'utero o di fronte al canale del parto. Questa condizione è chiamata bambino podalico.

La condizione di un bambino podalico solleva spesso le sue preoccupazioni, perché può causare complicazioni se le misure di trattamento non vengono prese immediatamente.

Cause dei bambini podalici e come gestirli

La causa esatta dei bambini podalici non è nota. Tuttavia, ci sono diversi fattori che possono aumentare il rischio di questa condizione, vale a dire:

  • Storia di parto pretermine
  • Gravidanza gemellare o più
  • Troppo o troppo poco liquido amniotico
  • Forma uterina anormale
  • Crescita anormale dei tessuti come il mioma
  • Placenta che copre parte o tutto il passaggio uterino (placenta previa)

Inoltre, alcuni bambini con anomalie congenite sono anche a rischio di sperimentare una posizione podalica prima del parto.

Un modo per cambiare la posizione di un bambino podalico prima della nascita è usare il metodo versione cefalica esterna (ECV). Questo metodo viene eseguito applicando una pressione sullo stomaco della donna incinta per dirigere la testa del bambino verso il basso.

Il metodo ECV viene solitamente eseguito a 36 settimane di gestazione per la prima gravidanza, mentre per la seconda gravidanza e così via viene solitamente eseguito a 37 settimane di gestazione.

Tuttavia, le donne che trasportano gemelli o che hanno avuto sanguinamento vaginale durante la gravidanza non possono sottoporsi a questo metodo, quindi il taglio cesareo è l'unico modo che può essere fatto.

Complicazioni dei bambini podalici che possono verificarsi

Se le condizioni del bambino podalico non cambiano fino a prima del parto, ci sono diversi rischi di complicazioni che possono essere sperimentate dalle donne in gravidanza e dal bambino che deve nascere, sia durante il parto normale che con il taglio cesareo. Di seguito sono riportate alcune delle complicazioni:

Complicazioni del bambino podalico nel parto normale

Il parto normale per un bambino podalico può ancora essere effettuato per diverse condizioni, come ad esempio:

  • La parte del corpo del bambino più vicina al canale del parto sono i glutei
  • La taglia del bambino non è troppo grande e il bacino della madre non è stretto
  • Le condizioni del bambino prima del parto sono monitorate per essere stabili e normali
  • Il processo di apertura è andato liscio

Inoltre, sono necessari anche esperti o un team di medici esperti nel trattare i bambini podalici ed è necessaria la disponibilità di strutture per il taglio cesareo in qualsiasi momento.

Sebbene il parto normale possa ancora essere effettuato, ci sono alcune complicazioni dei bambini podalici che possono verificarsi, vale a dire:

  • La cervice non si apre e non si allunga al massimo, in modo che le spalle o la testa del bambino rimarranno bloccate nel bacino della madre. Questa condizione ostacolerà sicuramente il processo di consegna.
  • Il cordone ombelicale cade nella vagina prima della nascita del bambino. Questa condizione può causare la compressione o lo schiacciamento del cordone ombelicale, con conseguente diminuzione del flusso sanguigno e dell'assunzione di ossigeno per il bambino.
  • Aumento del rischio che il bambino abbia un punteggio Apgar basso alla nascita.
  • Lesioni al collo e al midollo spinale nei bambini alla nascita. Questo può accadere perché la testa del bambino si piegherà mentre passa attraverso il canale del parto.

Se le condizioni delle donne in gravidanza e dei bambini non consentono un parto normale, il taglio cesareo è l'unico modo.

Complicazioni del bambino podalico nel parto cesareo

Il taglio cesareo per i bambini podalici viene generalmente eseguito nelle seguenti condizioni:

  • I piedi del bambino sono nella parte inferiore dei glutei
  • Gemelli con un bambino in posizione podalica
  • Il bambino pesa più di 4 kg o meno di 2 kg
  • Storia di parto cesareo con bacino stretto
  • Posizione della placenta troppo bassa
  • La madre ha una condizione pericolosa, come la preeclampsia

Le procedure di taglio cesareo per i bambini podalici non sono in realtà molto diverse dai tagli cesarei in generale. È solo che il medico rimuoverà le gambe o le natiche del bambino prima della testa.

Sebbene sia considerato più sicuro, dare alla luce un bambino podalico con taglio cesareo presenta anche vari rischi di complicanze, come infezioni, emorragie o lesioni agli organi interni. Inoltre, durante la gravidanza successiva può verificarsi anche la rottura della placenta alla parete uterina o la lacerazione della parete uterina.

Le donne incinte che portano bambini podalici sono anche più a rischio di rottura prematura delle membrane. Questo fa sì che il feto nell'utero nasca prematuramente.

Per la consegna di un bambino podalico prematuro, la maggior parte dei medici raccomanda un taglio cesareo perché è più sicuro. Tuttavia, il parto normale può essere ancora possibile se non ci sono altre complicazioni in gravidanza.

La condizione di un bambino podalico prima del parto dovrebbe ricevere un'attenzione speciale. Anche la scelta della modalità di somministrazione deve essere valutata correttamente secondo il parere del medico.

Pertanto, si consiglia di controllare regolarmente le condizioni della gravidanza con il proprio medico. Non solo le condizioni di salute del bambino, ma anche la posizione del bambino nell'utero. Pertanto, è possibile adottare immediatamente misure terapeutiche per prevenire le complicazioni dei bambini podalici o altri segni di pericolo della gravidanza.

Copyright it.pitorriroma.com 2022