Salute

Ossicodone - Benefici, dosaggio ed effetti collaterali

L'ossicodone è un analgesico che appartiene al gruppo degli analgesici oppioidi. Questo tipo di farmaco è usato per trattare il dolore da moderato a grave. Generalmente, l'ossicodone viene utilizzato per trattare il dolore che si verifica dopo un intervento chirurgico o per alleviare il dolore causato dal cancro. Questo farmaco agisce sul sistema nervoso e sul cervello alterando la risposta del corpo alle sensazioni di dolore.

Questo farmaco è disponibile sotto forma di compresse, capsule e iniezioni. Di solito il medico prescriverà l'ossicodone in combinazione con altri farmaci come il naloxone. Il naloxone serve a ridurre uno degli effetti collaterali che possono essere causati dall'ossicodone, ovvero la stitichezza.

Informazioni sull'ossicodone

gruppoAnalgesici oppioidi
CategoriaFarmaci da prescrizione
BeneficioRidurre il dolore da moderato a grave
Consumato daAdulti (i bambini chiedono al medico)
Forma di drogaCompresse, capsule e iniezioni

Avvertimento:

  • Per quelle di voi che sono incinte o che allattano, si raccomanda di non usare l'ossicodone. Consultare il proprio medico prima di assumere questo farmaco.
  • Se stai assumendo altri farmaci, devi informare il medico di evitare interazioni farmacologiche.
  • Per quelli di voi che hanno l'asma o altri disturbi respiratori, così come problemi allo stomaco o all'intestino, non è raccomandato l'uso di questo farmaco.
  • Si prega di usare l'ossicodone con cautela se si soffre di disturbi cardiaci, epatici o renali e si è dipendenti dall'alcol.
  • Dovresti anche fare attenzione se hai problemi respiratori, come l'asma o la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) e la pressione bassa.
  • Informi il medico se ha allergie ai farmaci, ha subito un trauma cranico o ha anomalie nel pancreas, nella tiroide e nelle ghiandole surrenali.
  • L'ossicodone può causare sonnolenza e vertigini. Non guidare un veicolo o utilizzare macchinari dopo aver usato questo medicinale.

Dosaggio di ossicodone

Nelle prime fasi del trattamento, il medico può prescrivere ossicodone orale da utilizzare 4-6 volte al giorno (5 mg ciascuno), un massimo di 400 mg al giorno. La dose può essere aumentata se necessario.

Per il trattamento mediante iniezione endovenosa, il medico somministrerà una dose di 1-10 mg con una durata dell'iniezione di 1-2 minuti. L'iniezione può essere ripetuta con un intervallo di almeno 4 ore. Se il trattamento viene somministrato per via endovenosa, il medico le somministrerà una dose di 2 mg all'ora e la dose può essere aumentata se necessario.

Questo farmaco è un tipo di droga pesante e può causare tossicodipendenza. Pertanto, assicurati di assumere il farmaco come raccomandato dal medico senza superare o ridurre la dose.

Usare l'Ossicodone Correttamente

Assicurati di aver compreso l'uso dell'ossicodone in conformità con le regole, anche per quanto riguarda altri farmaci che possono o non possono essere usati contemporaneamente. Non usare questo farmaco più della dose o più a lungo del periodo di tempo prescritto dal medico perché può essere fatale. Un'altra cosa, non condividere questo farmaco con altre persone anche se hanno lo stesso caso, se non su consiglio di un medico. Se dimentica di prendere questo medicinale, non prenda questo medicinale contemporaneamente.

Conosci gli effetti collaterali e i pericoli dell'ossicodone

Dopo aver usato questo medicinale, potrebbero verificarsi effetti collaterali come nausea, vomito, costipazione, vertigini o sonnolenza. L'aumento della dose di questo farmaco può aumentare il rischio di difficoltà respiratorie e alcuni altri effetti collaterali rari. Di solito questi effetti collaterali diminuiranno con il progredire del trattamento. Tuttavia, se le sue condizioni peggiorano, contatti il ​​medico il prima possibile.

Soprattutto per le donne in gravidanza, questo farmaco può essere utilizzato solo se è veramente necessario, secondo il consiglio del medico. Pertanto, l'uso di questo farmaco nei primi due mesi di gravidanza può aumentare il rischio di anomalie nel bambino. Ad esempio, il bambino è dipendente dalle droghe, quindi deve sottoporsi a ulteriori cure postnatali. Informi il medico se nota sintomi anormali nel neonato. Per ridurre tale rischio, i medici di solito somministrano la dose più piccola alle donne in gravidanza.