Salute

Una biopsia è pericolosa?

hfino ad ora,Una biopsia è l'unico test che può diagnosticare definitivamente il cancro. Tuttavia, poiché le biopsie vengono spesso eseguitetener conto dipericoloso e Egli ha dettopuò diffondere le cellule-cellula cancro, alcune persone sono riluttanti a farlo. È vero che una biopsia è pericolosa?

Una biopsia è una procedura di prelievo di un piccolo pezzo di tessuto dal corpo del paziente per l'esame al microscopio. Attraverso una biopsia, i medici possono scoprire se una persona ha il cancro o meno e se un nodulo è un tumore maligno (canceroso) o un tumore benigno.

Gli esami fisici e le indagini, come le scansioni TC o i raggi X, possono effettivamente prevedere la presenza di cancro, ma solo una biopsia può confermare la diagnosi di cancro e mostrare il tipo di cellule tumorali e il loro stadio. Dopo che il tipo di tumore è noto, il nuovo medico può determinare il trattamento da somministrare.

Efficacia della biopsia

In uno studio, è stato scoperto che una biopsia ha un'accuratezza del 90% per la diagnosi del cancro. I risultati della biopsia saranno di grande aiuto ai medici nella pianificazione del trattamento in base al tipo e allo stadio del cancro del paziente. I risultati della biopsia possono determinare se il paziente ha bisogno di sottoporsi a chirurgia, chemioterapia, radioterapia o non sottoporsi ad alcun trattamento.

Un altro studio ha mostrato che le persone con cancro che hanno subito una biopsia hanno avuto un più alto tasso di successo del trattamento. Ciò è presumibilmente dovuto al fatto che la biopsia svolge un ruolo importante nell'aiutare i medici a determinare il tipo appropriato di trattamento, in modo che anche il tasso di successo del trattamento sia maggiore.

Alcuni tipi di biopsia spesso fatto

La biopsia può essere eseguita con o senza l'ausilio di altri strumenti di esame, come la TAC, la risonanza magnetica e gli ultrasuoni. Alcuni dei tipi più comuni di biopsie sono:

  • Biopsia utilizzando un ago, un ago piccolo (biopsia per aspirazione con ago sottile) e aghi più grandi (biopsia con ago centrale).
  • Biopsia chirurgica, se la posizione del tumore è difficile da raggiungere con l'ago.
  • Biopsia endoscopica, in cui il medico inserisce un tubicino con una telecamera per visualizzare l'interno degli organi del corpo e prelevare campioni di tessuto, ad esempio dall'intestino o dal tratto urinario.
  • Biopsia raschiando il tessuto dalla superficie della pelle.

Riosiko Generale Biopsia

Qualsiasi procedura medica che ferisce i tessuti comporta il rischio di infezione e sanguinamento. Sulla base dei risultati di uno studio che ha monitorato 1025 procedure di biopsia, solo 79 casi hanno manifestato questi effetti collaterali. Cioè, il rischio di effetti collaterali dalla biopsia è solo del 7% circa.

Il rischio di effetti collaterali da una biopsia dipende dalla gravità del cancro e dal tipo di biopsia. Negli stadi avanzati del cancro che hanno avuto complicazioni, la biopsia ha un rischio maggiore. Anche le procedure di biopsia più aggressive, come le biopsie chirurgiche, comportano un rischio maggiore rispetto alle biopsie con ago.

Biopsia e diffusione delle cellule tumorali

Molte persone pensano anche che una biopsia possa far diffondere le cellule tumorali, quindi le condizioni del paziente peggioreranno dopo una biopsia. Alcuni studi mostrano la diffusione delle cellule tumorali nell'area intorno alla ferita da puntura dell'ago per biopsia o in altre parti del corpo, ma non è noto con certezza se queste cellule tumorali si svilupperanno e causeranno il cancro in una nuova posizione.

Si dice che la possibilità che una biopsia diffonda le cellule tumorali è molto bassa e può essere ridotta al minimo in certi modi, ad esempio non usando lo stesso ago per biopsia per più siti di cancro.

Una biopsia ha dei rischi, tra cui causare dolore e formicolio nel sito della biopsia. Tuttavia, i benefici della biopsia superano ancora di gran lunga i rischi, quindi la biopsia rimane una delle procedure più importanti nel trattamento del cancro.

Se sei ancora preoccupato, chiedi al tuo medico maggiori dettagli e se dopo la biopsia hai febbre, dolore intenso o sanguinamento nell'area della biopsia, consulta immediatamente un medico.

Scritto da:

dott. Irene Cindy Sunur