Salute

La droga, l'antidolorifico

Cosa succede se gli esperti medici non trovano una cura? Certo, sentiremo le urla di dolore dei pazienti dietro la porta della sala medica.

In campo medico, l'anestesia è chiamata anestesia, che significa "senza sensazione". Lo scopo dell'anestesia è di intorpidire alcune aree del corpo o addirittura di renderti incosciente (addormentarti). Applicando l'anestetico, i medici possono eseguire liberamente procedure mediche che coinvolgono strumenti affilati e parti del corpo senza ferirti.

Come funzionano le droghe?

L'anestesia che rende una persona incosciente è chiamata anestesia generale. L'anestesia locale e regionale viene applicata ad aree specifiche del corpo e non causano perdita di coscienza.

In anestesia generale, il farmaco agisce bloccando i segnali nervosi che ti tengono sveglio e vigile dal raggiungere il cervello. Di conseguenza, sarai incosciente, quindi non sentirai dolore quando il medico si sottopone a procedure mediche o altre procedure. Questo farmaco può anche regolare la respirazione, la circolazione e la pressione sanguigna, nonché la frequenza cardiaca e il ritmo.

Dopo che l'effetto dell'anestetico svanisce, i segnali nervosi svolgeranno la loro funzione come al solito e pochi istanti dopo sentirai dolore dovuto all'azione medica come dolore nell'area della pelle affettata. Se stai assumendo un anestetico che ti fa addormentare, riprenderai conoscenza dopo che gli effetti del farmaco si saranno esauriti.

In anestesia locale e regionale, viene iniettato un anestetico attorno ai nervi che trasmettono i segnali del dolore. L'anestetico funzionerà interrompendo il segnale. Gli effetti di questo anestetico durano da poche ore a qualche giorno, a seconda del tipo e del numero di dosi utilizzate.

Tipi di anestesia

In medicina vengono utilizzati tre tipi di anestesia, ovvero l'anestesia locale, regionale e generale.

Anestetico locale. Questo tipo viene solitamente utilizzato per procedure mediche minori o interventi chirurgici minori. Questo anestetico può intorpidire una piccola area del tuo corpo. Ad esempio, supponiamo che tu abbia subito un intervento chirurgico minore per rimuovere gli occhielli sulla gamba. Il medico applicherà solo un anestetico sull'area della pelle ricoperta dall'occhio del pesce. La parte diventerà insensibile ma rimarrai cosciente. Altre situazioni che richiedono procedure di anestesia locale sono la sutura di ferite minori e il riempimento di cavità.

Anestetico regionale. La maggior parte del tuo corpo può essere intorpidito con l'anestesia regionale. Il medico può anche prescriverti altri farmaci che possono rilassarti o addormentarti. L'anestesia regionale è ulteriormente suddivisa in blocchi nervosi epidurali, spinali e periferici. Uno degli usi dell'anestesia regionale è nelle procedure chirurgiche Cesare.

Anestetico generale. Un anestetico viene iniettato in una vena in modo che colpisca il cervello e il resto del corpo in modo che tu sia incosciente o profondamente addormentato. Questo tipo di anestesia viene solitamente eseguito per supportare le prestazioni dei medici durante gli interventi chirurgici importanti.

A volte i medici possono darti due tipi di anestesia per aiutarti a gestire il dolore, come una combinazione di anestesia regionale e generale. Questa combinazione può alleviare il dolore dopo l'intervento chirurgico.

Effetti collaterali dei farmaci

L'anestetico può causare effetti collaterali che ti mettono a disagio, come nausea, vomito, prurito, vertigini, lividi, difficoltà a urinare, sensazione di freddo e brividi. Di solito questi effetti non durano a lungo.

Oltre agli effetti collaterali, possono verificarsi complicazioni. Ecco alcune cose brutte, anche se rare, che potrebbero accaderti:

  • Reazioni allergiche agli anestetici.
  • Danni permanenti ai nervi.
  • Polmonite.
  • Cecità.
  • Morire.

Il rischio di effetti collaterali e complicazioni dipende dal tipo di anestetico utilizzato, dalla tua età, dalle condizioni di salute e dalla risposta del tuo corpo al farmaco. Il rischio è maggiore se hai uno stile di vita malsano, come fumare, bere alcolici e fare uso di droghe, e sei sovrappeso o obeso.

Per evitare che ciò accada, è una buona idea seguire tutte le procedure consigliate dal medico prima di sottoporsi all'anestesia, come i modelli di assunzione. Il medico potrebbe chiederti di digiunare la sera prima. Il consumo di medicinali a base di erbe o vitamine deve essere interrotto almeno sette giorni prima dell'intervento medico.

Sebbene rare, le allergie agli anestetici possono essere ereditarie. Pertanto, scopri se qualcuno nella tua famiglia ha avuto una brutta reazione all'anestetico. Se è così, informi il medico di questo.